Cuore italiano e tecnologia austriaca per la Lambretta ad Eicma 2018

Ad Eicma 2018 è presente la Lambretta, storico brand italiano che oggi fa parte del gruppo austriaco KSR e presenta i nuovi modelli.
Nata nel 1947 a Milano, nel quartiere Lambrate, la Lambretta divenne ben presto un’icona del made in Italy.
Questo mezzo prodotto da Innocenti aveva come caratteristiche principali la praticità e la solidità e si presentava come l’alternativa alla Vespa: lo scooter con una struttura tubolare rigida sulla quale era costruita la carrozzeria contro il telaio costituito da un pezzo unico della punta di diamante della Piaggio.
La Lambretta è rimasta italiana fino al 1972 quando è stata venduta al governo indiano, per poi ritornare in Europa.
Oggi sono gli austriaci di KSR a rilanciare il marchio italiano.
“Vogliamo proseguire nel design italiano e nella qualità italiana – ci ha raccontato Christian Tschager, responsabile di KSR in Italia – Compriamo vecchi marchi e li portiamo in Italia”.
Infatti anche Malaguti è tra i brand che sono entrati nella sfera di KSR.
Oggi come allora la solidità e la praticità sono gli elementi portanti di questo marchio in cui continua a battere il cuore italiano, ma che si avvale della tecnologia austriaca.
Il rispetto della storia e della tradizione viene garantito dal fitto dialogo con i Lambretta Club sparsi in tuta Italia e nel mondo.
Ad Eicma 2018 Lambretta presenta in particolare un progetto realizzato con Pirelli, fornitore di pneumatici dell’azienda milanese già negli anni ’50.
Il nuovo gioiello è la Lambretta V 125 Special Pirelli Edition, uno scooter in edizione limitata disponibile in soli 999 esemplari al prezzo di 3.499 €.
Nel nuovo scooter è ancora viva la tradizione degli anni ’50.
Disponibile solo in versione Fix Fender con parafanghi anteriori fissi e carrozzeria in acciaio con telaio tubolare.
L’innovazione risiede invece nella tecnologia con motore a iniezione, display LCD, tecnologia LED e presa di ricarica USB.
Ad Eicma 2018 la Lambretta è quindi tornata nella sua Milano a 70 anni dalla nascita.
Da qui è pronta a ripartire rispettando la sua gloriosa tradizione e aggiungendo una nuova ventata di innovazione.

Leggi tutto l'articolo