Dà in escandescenze all'ospedale: calci e pugni ai medici poi rompe una porta a vetri

Cronaca
9 giugno 2019 alle 16:56
Dà in escandescenze all'ospedale: calci e pugni ai medici poi rompe una porta a vetri
All'ospedale di Santa Maria Nuova

Firenze, 9 giugno 2019 - Un 19enne, di origine peruviane, in forte stato di alterazione da alcol, già noto per gli stessi reati, ha dato in escandescenze e, nel tentativo di allontanarsi dal pronto soccorso dell'ospedale di Santa Maria Nuova di Firenze, dov'era stato portato da un'ambulanza, ha cercato di colpire con calci e pugni medici ed infermieri che cercavano invano, insieme a personale della sicurezza, di contenerlo.
È successo stamani. Fortunatamente nessuno dei presenti ha riportato lesioni. Prima dell'arrivo dei carabinieri, è riuscito a rompere con dei pugni una porta a vetri e accedere nei corridoi dell'ospedale, seguito da una guardia giurata. Alla vista dei militari ha provato a scagliarsi anche contro di loro ma, dopo una breve resistenza, è stato bloccato e arrestato. Resistenza a pubblico ufficiale, danneggi...

Leggi tutto l'articolo