DALLA RUSSIA NUOVI IMPORTANTI PASSI SULLA STRADA DELLA PREVISIONE DEI TERREMOTI

     Viene dalla Russia una affascinante ipotesi che se verificata cambierebbe di molto sia l’approccio sull’indagine sismologica che geofisica in generale.
     Secondo gli scienziati russi, analizzando attentamente il comportamento del flusso elettronico ionosferico, si potrebbe cogliere delle correlazioni interessanti tra questo comportamento ed il verificarsi di terremoti e di eruzioni vulcaniche.
     Già da qualche tempo la ionosfera è al centro dell’interesse della comunità scientifica e le analisi di questa fascia dell’atmosfera terrestre ha portato a novità impensabili.
Ma ora i russi hanno cominciato a realizzare un progetto chiamato “Volcano”.
Questa iniziativa scientifica si basa su un’attenta analisi dei comportamenti della ionosfera nella vicinanza temporale o durante il verificarsi di terremoti ed eruzioni vulcaniche.
La ipotesi sulla quale si sta lavorando, è che le normali dinamiche ionosferiche, subiscano delle mutazioni quando sulla crosta terrestre si stanno per verificare o si verifichino eventi geofisici importanti.
E se tale ipotesi si rivelasse vera, il progetto Volcano dovrebbe rispondere se è possibile sapere dalle variazioni dei comportamenti ionosferici, quanto tempo prima si verificherà un terremoto od una eruzione vulcanica e se è possibile determinarne l’entità.
      La formulazione di tale ipotesi è stata possibile perché già dal 2001 un progetto di analisi atmosferico mediante satellite il COMPASS (Complex Orbital Magneto-Plasma-Autonomous Small Satellite), che ha visto la realizzazione e la partecipazione oltre che della Russia anche di: Polonia, Ucraina, Ungheria e Grecia.
Ha messo in evidenza comportamenti “sospetti” della ionosfera che poi hanno portato allo sviluppo della suddetta affascinante teoria.
     Antichi detti tramandati dalla tradizione di popoli sapienti asserivano che “le più importanti verità della terra sono scritte in cielo”.
Chissà che ciò non sia vero… Tiziano Taiti

Leggi tutto l'articolo