DENTISTA IMPLANTOLOGIA | OGGI DAL DENTISTA SI PUO' E SI DEVE RISPARMIARE | IMPLANTOLOGIA TECHICHE A CONFRONTO

DENTISTA | IMPLANTOLOGIA INFORMAZIONI SULLA TECNICA TRNMUCOSA CHE OPERA IN IMPLANTOLOGIA IL DENTISTA MENCONI Implantologia tradizionale o transmucosa ? Secondo voi per gli Impianti dentali è meglio la tecnica tradizionale o la tecnica transmucosa? Premessa: NEI NOSTRI STUDI UTILIZZIAMO LA TECNICA TRANSMUCOSA E NON LA TECNICA TRADIZIONALE Qui sotto spieghiamo in breve le 2 tecniche: Tecnica tradizionale: consiste nell’iniettare l’anestetico in una maggiore dose, tagliare la gengiva con il bisturi usare uno strumento per staccare la gengiva dall’osso, inserire gli impianti nel foro fatto da una fresa, dare i punti di sutura, togliere i punti di sutura dopo 7-15 giorni.
TECNICA TRANSMUCOSA : consiste nell’iniettare l’anestetico in una minore dose, inserire gli impianti nel foro creato da una fresa.
Elenchiamo le caratteristiche del servizio offerto .
Elenchiamo i vantaggi della tecnica TRANSMUCOSA: 1.
MINOR UTILIZZO DI FARMACI NEL PERIODO PRE-OPERATORIO 2.
ANESTESIA IN DOSAGGIO MINORE 3.
NESSUN UTILIZZO DEL BISTURI 4.
NIENTE PUNTI DI SUTURA 5.
RIDOTTO SANGUINAMENTO 6.
MINOR DURATA DELL’INTERVENTO CHIRURGICO 7.
INTERVENTO PIU’ FACILE E MENO RISCHIOSO (es.
meno rischi di emorragie ecc.) 8.
FACILITA’ DI RILEVARE LE IMPRONTE 9.
MAGGIORE FACILITA’ NEL CREARE DENTI PROVVISORI 10.
MINOR COSTO DELL’INTERVENTO 11.
NIENTE EMATOMI 12.
NESSUN GONFIORE 13.
DOLORE POST-OPERATORIO RIDOTTO DEL 90% 14.
MINOR UTILIZZO DI FARMACI NEL PERIODO POST-OPERATORIO 15.
BASSO RISCHIO DI INFEZIONI POST-OPERATORIE 16.
VELOCE RITORNO AD UNA VITA NORMALE 17.
POSSIBILITA’ DI MANGIARE CIBI SOLIDI SUBITO DOPO L’INTERVENTO 18.
PERDITA DI POCHI GIORNI DI LAVORO 19.
IMPIANTI IN TITANIO DELLO STESSO TIPO E DELLA STESSA QUALITA’ Secondo noi, come si comprende dalla descrizione delle 2 tecniche, la tecnica tradizionale è una tecnica molto invasiva e presenta molti più svantaggi rispetto alla tecnica transmucosa .
Con la tecnica tradizionale si ha la necessita di una dose più alta di anestetico, bisogna tagliare la gengiva con il bisturi, quindi si ha un maggiore rischio di emmorragie, bisogna staccare la gengiva dall’osso, dare i punti di sutura, poi togliere i punti perciò l’intervento ha una maggiore difficoltà, una maggior durata ed inevitabilmente un maggior costo .
La complesità dell’intervento rende più difficile il periodo post-operatorio, quindi il paziente andrà incontro a dolore, gonfiore, ematomi, sanguinamento e sarà costretto ad un maggior utilizzo di farmaci.
Tutto questo porterà ad una perdita di molte [...]

Leggi tutto l'articolo