DI PIETRO NON HA CAPITO MACHIAVELLI

Machiavelli ci ha insegnato che la politica è distinta dalla religione e dalla morale.
Il successo, in questo campo, si ottiene senza tenere conto dei principi etici, senza preoccupazioni di lealtà, senza badare a nulla che non sia lo scopo da raggiungere.
Ma, attenzione, non ha insegnato che bisogna essere immorali: ha insegnato che si deve essere disposti ad esserlo.
Andare contro le regole accettate può essere necessario ma non per questo è gratuito.
Se si esagera, se il popolo se ne accorge, si rischia di ottenere il risultato opposto a quello desiderato.
Infatti il Segretario Fiorentino ha detto chiaramente che il Principe, anche a non averne nessuna, deve apparire come un uomo che ha tutte le virtù.
Lasciando da parte i grandi esempi storici, possiamo osservare una riprova di questa regola nella nostra piccola e prosaica politica.
Nel 2008 Veltroni, andando contro il proclamato orgoglio dell’ “andare da soli”, e senza che sia mai stato spiegato il perché di questa stupidaggine, m...

Leggi tutto l'articolo