DIDA E ADRIANO

DIDA EADRIANODida e Adriano sono entrambi grandi grossie brasiliani, di professione calciatori e con i capelli alti unmillimetro sui quali scolpiscono greche o ghirigori.
Sono anche, nelloro rispettivi ruoli (ed essendo nazionali brasiliani, ed essendotitolari di Milan e Inter, mica pizza e fichi insomma), molto quotati alivello internazionale.
Sono anche due atleti dal rendimento moltoalterno: chiunque di noi  ricorda parate miracolose di Dida e golda orgasmo di Adriano, ma anche papere colossali del primo e tragichepartite del secondo.
L'Inter ha il suo Dida, che è Adriano, e ilMilan ha il suo Adriano, che è Dida.I paragonifiniscono qui.
Perchè uno è un portiere e l'altro èun attaccante, e perchè uno ha i black-out in partita e l'altrone ha vissuto uno esistenziale più che tecnico, anche secon enormi ripercussioni sul rendimento.
Comunque: Dida è unproblema per il Milan quanto Adriano lo è per l'Inter.
Solo cheDida è uno dei tre portieri, mentre Adriano è uno deicinque attaccanti.
E se un attaccante in crisi esistenziale da primopuò diventare quinto, senza che la sua squadra soffra un dannopesante (a parte quel periodo in cui si infortunavano tutti e quindi cisarebbe servito come il pane, l'anno scorso lo scudetto l'abbiamo vintosenza Adriano e con ottanta punti di vantaggio), mi viene da pensareche il Milan stia (eufemismo) pesantemente trascurando daqualche annetto il problema di un portiere che da primo non puòdiventare nè secondo nè terzo, se il secondo èKalac (un Dida australiano con la labirintite) e il terzo è Fiori(un Jimmy Fontana che però non gioca da dieci anni).A questaconsiderazione Galliani risponde così: "Il Milan con Dida hafatto tre finali di Champions vincendone due, il Milan con Dida havinto un campionato, una Coppa Italia, una Supercoppa italianae due Supercoppe Europee".
Che è vero.
Ed èincredibile.
Dida ha attraversato periodi molto migliori di questo,senza dubbio, e per qualche tempo è anche stato ritenuto ilmiglior portiere del mondo.
Ma da un po' è l'Adriano del Milan,più o meno, un giocatore che ha dei problemi, che non èaffidabile.
Dida è una delle prove viventi del culo del Milan:con un portiere così qualche mese fa hanno vinto l'ennesimaCiempions, poi la Supercoppa e adesso puntano all'Intercontinentale ocome cazzo si chiama.Adesso, però,oltre al problema tecnico si apre anche quello morale.
Il paragone conAdriano continua.
Noi avevamo l'Adriano che passava le notti aubriacarsi (un problema sociale prima che tecnico), loro hanno unportiere in pessima forma [...]

Leggi tutto l'articolo