DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO. LA PROVINCIA ACCOGLIE SOLO PARZIALMENTE LE RICHIESTE FATTE DAL CONSIGLIO COMUNALE DI CIVITA CASTELLANA

La commissione consiliare Pubblica Istruzione presieduta da Francesco Bigiotti ha approvato all'unanimità la proposta di piano di dimensionamento della rete scolastica per l'anno 2011-2012.
La proposta sarà ora discussa e approvata dal consiglio provinciale nella seduta di venerdì 3 dicembre per essere inviata alla Regione la prossima settimana.
Alla commissione hanno preso parte anche i rappresentanti sindacali del comparto scolastico, Cgil- Cisl- Uil e Snals.
Presente anche un rappresentante dell'Istituto Scolastico provinciale.
I sindacati, seppur con sfumature diverse, hanno evidenziato la validità della proposta elaborata dalla Provincia e scaturita da un confronto serrato con i comuni e i dirigenti scolastici.
Tutti hanno apprezzato la disponibilità al dialogo manifestata dall'assessore provinciale alla pubblica istruzione Paolo Bianchini che ha recepito gran parte delle proposte giunte dal territorio.
"Abbiamo fatto il possibile – ha dichiarato l'assessore – per venire incontro alle richieste dei sindaci e dei dirigenti scolastici, pur nella consapevolezza di non poter evitare i tagli.
Abbiamo definito una bozza di piano provinciale che riteniamo pienamente rispondente ai parametri richiesti e ispirato alla qualità dell'istruzione".
Ora il piano provinciale passerà all'esame della Regione con la speranza che possa essere integralmente recepito nel piano scolastico regionale.
Questi i contenuti della proposta licenziata dalla commissione.
Per quanto riguarda la scuola primaria saranno disattivati i plessi di: Onano, Arlena di Castro, Cellere, Barbarano Romano, Villa S.Giovanni in Tuscia, S.Eutizio con l'aggiunta del plesso "Corpus Domini" di Montefiascone.
Resterà attivo invece il plesso di Sipicciano dal momento che, per il prossimo anno, è previsto un numero di alunni superiore ai limiti prescritti.
Per la scuola secondaria di primo grado saranno disattivati i plessi di: Villa S.Giovanni in Tuscia, Civitella D'Agliano, Cellere, Capodimonte.
La Provincia ha richiesto nuovi indirizzi e corsi per le scuole secondarie di secondo grado.
A favore dell'Isis "F.Orioli" di Viterbo è stata richiesta l'attivazione di un liceo artistico con gli indirizzi design-grafica-scenografia; per quanto riguarda invece i licei scientifico "Ruffini" di Viterbo, "Meucci" di Ronciglione, "Colasanti" dì Civita Castellana e "Besta" di Orte la richiesta prevede l'attivazione dell'indirizzo "Scienze applicate" per le classi prime.
Altre richieste riguardano: l'attivazione dell'indirizzo di Enologia in favore [...]

Leggi tutto l'articolo