DJ Fabo, un dramma che merita rispetto

Anni dopo la fine di Eluana Englaro, il dramma di DJ Fabo, in Svizzera per realizzare il suo sogno di "suicidio assistito".Ho seguito il servizio di "Le Iene" su Italia Uno che mostrava il giovane assistito dalla fidanzata.Egli ha chiarito fermamente di desiderare la morte assistita, disposto persino a pagare un killer in caso non fosse accontentato nel suo desiderio di morte .Si è detto che in Italia non esiste una legislazione per l'eutanasia assistita.Dunque la Svizzera resta l'ultimo rifugio per questo tipo di scelte estreme.Non me la sento di disapprovare la scelta dello sfortunato disc jockey, ma neppure di approvarla.Penso che in certi casi occorra ascoltare, ma poi, per un fatto di rispetto fare calare un silenzio che sia la dimostrazione di una profonda e sentita solidarietà con le vittime di questi infausti eventi.Non spetta a noi giudicare, né legiferare.A occuparsi di rivedere leggi e regolamenti il nostro Parlamento che dovrebbe al più presto fare qualcosa se non per...

Leggi tutto l'articolo