DOPO IL CINQUE MARZO

Trascorso il 5 di Marzo ed affrontato con indomito coraggio, la tempesta di numeri, opinioni, analisi, considerazioni o semplici puttanate, mi accingo a rappresentare una sintesi attendibile di quanto le urne hanno determinato.I dati: M5S primo partito con il 32,66% alla Camera ed il 32,21% al Senato.
Coalizione di centro destra, composta da FI-LEGA-FRATELLI D’ITALIA-NOI CON L’ITALIA-UDC al 37,06% alla Camera ed al 37,52% al Senato.
PD & Co.
al 22,98% e LIBERI UGUALI al 3,28% I seggi verranno assegnati a queste formazioni, escludendo tutte le altre che non hanno superato lo sbarramento del 3%.
Il risultato più eclatante è certo quello del M5S che “sfonda” al Sud e si difende bene ovunque.
Grande anche il risultato della LEGA che passa dal 4% delle precedenti politiche, al 17,37% nell’attuale tornata.Le motivazioni del voto, si possono forse intuire e sono state condizionate da un diffuso voto di protesta.
Tutti contro il PD, come se fossero i SOLI responsabili dell’andamento lento dell...

Leggi tutto l'articolo