DOPPIA BUFALA IN UNICA NOTIZIA, BLOG, BLOGGER, MEDIA, GENERAZIONE ALCOL,TAMPAX, VODKA,

"BUFALA" deriva dall'espressione "menare per il naso come una bufala", ovvero portare a spasso l'interlocutore trascinandolo come si fa con i buoi e i bufali per l'anello attaccato al naso.
Bisogna anche ricordare che "BUFALA" richiama anche la  BUFALATA, nota festa toscana  dove venivano fatte correre le bufale ....
DI BUFALA IN BUFALA Ha generato scalpore  su blog,  media e social network la notizia di adolescenti  che si ubriacano infilandosi tamponi imbevuti di alcol nella vagina.
E' una vecchia BUFALA che è tornata prepotentemente  a circolare dopo i tragici fatti di cronaca dei giovani morti a Riccione, Gallipoli e Messina.  Oggi, si parla, con PARERI DI ESPERTI e con grande enfasi, di un vero e proprio SPACCIO di tamponi alla vodka che le ragazzine userebbero per raggiungere più in fretta lo stato di ebbrezza e riuscire a passare indenni gli alcol test fuori dalla discoteca.  La bufala in questo caso è così grossa da essere doppia.
Basta una ricerca su Google per trovare articoli su  fantomatici "tampax alcolici" usciti già nel 2011.
Non c'è chi non veda, inoltre, che di bufala si tratta perchè, ovviamente,  non basta inserire dell’alcol nel nostro corpo per ubriacarsi.
Tanto più che la quantità di liquido che può essere assorbito da un tampone oscilla tra i 20 e i 30 ml.  Una dose che mentre non può indurre l'ebrezza alcolica può sicuramente danneggiare l'apparato genitale femminile.  Proprio come ha raccontato su Huffington Post Canada Danielle Crittenden, che ha testato su di sé l’esperienza del tampax alcolico, con esito disastroso, doloroso e assolutamente inefficace.
DA ULTIMO, anche ammesso e non concesso che la pratica possa funzionare, non si capisce come questa dovrebbe invalidare i risultati di un alcol test, che si basa sull’aria che espiriamo rilevando la presenza di etanolo trasmesso dal sangue ai gas presenti nei nostri polmoni.

Leggi tutto l'articolo