DUE GIORNI PER CELEBRARE L'AMBIENTE NEL SOLCO DELLA TRADIZIONE

Il sapore del passato si mischia alla contemporaneità venerdì 30 e sabato 31 maggio.
La Delegazione FAI – Fondo Ambiente Italiano – organizza due giornate di riscoperta delle tradizioni, immerse nell’antico splendore del Castello Svevo di Bari.
Apre le danze il convegno “Tradizioni e Ambiente nel nostro futuro”, inaugurata dall’intervento dell’Arch.
Ruggero Martines.
Seguono gli eventi correlati: la mostra fotografica “Ambiente e natura” a cura di Angela Paltera, ospitata presso il Salone del Primo Piano Palazzo della Provincia di Bari, ed il concerto “I love you Gershwin” di Lazzidea, nelle mura del Castello.
Sabato, presso la sala del Consiglio della Provincia di Bari, il testimone passa al convegno moderato dalla giornalista Susanna Napolitano, che sarà introdotto dai saluti di numerose autorità: Paolo Lepore Capo Delegazione FAI, il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, il Presidente della Provincia di Bari Vincenzo Divella, il Presidente del Consiglio Provincia di Bari Marco Sportelli, il sindaco di Bari  Michele Emiliano ed il Presidente della Regione FAI Puglia Martino Bonomo.
Saranno invece ospiti della tavola rotonda il dr.
Montasser Quaili - Ambasciatore di Tunisia a Roma, il prof.
Giandomenico Amendola, l’Ing.
Dino Borri, l’Arch.
Amerigo Restucci, il dr.
Raffaele Bracalenti e Sabino Paparella, insigne alunno del Liceo Classico C.
Sylos (e membro del nostro staff, ndr).
Interpretare le tradizioni attraverso il miglioramento e lo sviluppo del territorio queste le premesse della due giorni, creando una nuova identità del paesaggio.
Lara Carbonara

Leggi tutto l'articolo