DUE PASSI NEL CUORE

Il sistema cardiovascolare dell'uomo comprende un doppio sistema : la circolazione polmonare e la circolazione sistemica.
La circolazione polmonare assicura l'ossigeno nel sangue e l'espulsione dell'anidride  Carbonica  attraverso i polmoni, e la circolazione sistemica che trasporta, invece i  cavri  respiratori da e in direzione dei vari distretti corporei.
Il sangue entra dentro l'atrio destro dalla vena cava superiore, dalla vena cava inferiore e dal seno coronario.
In seguito, tramite la valvola Tricuspide passa nel ventricolo destro, dove viene pompato nel tronco polmonare, e da quì, entra nell'ateria, di sinistra e di destra, passando attraverso la valvola semilunare polmonare.
Le arterie polmonari portano il sangue ai polmoni, dove a livello dei capillari il sangue assorbe ossigeno e libera anidride carbonica.
In seguito, il sangue , dai polmoni torna al cuore tramite le vene polmonari di sinistra e di destra, ed entra nell'atrio di sinistra del cuore.
Da quì, fluisce nel ventricolo di sinistra, si contrae e spinge il sangue nell'Aorta, tramite la valvola semilunare aortica.
Dall'Aorta, il sangue,  si dirige verso i vari distretti corporei e, armandosi di diverse arterie, arteriole che raggiungono i tessuti, per poi passare nei capillari venosi, nelle venule  per poi fare ritorno al cuore tramite le vie sistemiche.
Quelle provenienti dalla parte superiore si immettono nella vena cava superiore,( l'immagine di sotto; uno spaccato del cuore molto descrittivo vi consentirà di seguire quanto balbettando sto descrivendo ), mentre, quelle provenienti dalla parte inferiore si immettono nella vena cava inferiore.
Entrambe le vie, convergono nell'atrio destro e il ciclo ricomincia.
La presenza delle valvole atrio-ventricolarri; ovvero la Tricuspide  e bicuspide e semilunari, assicurano che il sangue si sposti in un'unica direzione mentre attraversa il cuore.
Durante la contrazione; meglio conosciuta col termine Sistole Ventricolare, le due valvole; bicuspide e tricuspide, restano chiuse per impedire eventuali reflussi di sangue dentro le cavità atriali ( atrio destro e atrio sinistro ).
Le valvole semilunari si chiudono invece, durante il rilassamento ventricolare, per evitare  che il sangue passato nelle arterie, possa ritornare indietro nei ventricoli del cuore.
I muscoli papillari; ovvero, quelle porzioni delle trabecole carnee che sporgono dalla parte dei ventricoli, si contraggono insieme ai ventricoli per assicurare che le corde tendinee si mantengano in tensione e quindi impedire ai lembi della valvola [...]

Leggi tutto l'articolo