DUE PILOTI UBRIACHI PRIMA DEL VOLO: FERMATI IN FASE DI DECOLLO

Bloccati prima che potessero prendere il volo: due piloti di una famosa compagnia aerea americana sono stati arrestati sabato mattina all'aeroporto di Glasgow perché trovati ubriachi prima di mettersi alla cloche.
Il volo, con 141 passeggeri, sarebbe dovuto partire alle 9 con destinazionel'aeroporto di Newark, in New Jersey: tuttavia i passeggeri non sono mai stati imbarcati perché i due piloti, due uomini di 35 e 45 anni, sono finiti in manette perché sotto effetto di alcol.
L'aereo è rimasto a terra ed è partito solo la sera con un equipaggio diverso, mentre i due dovranno comparire lunedì davanti alla Paisley Sheriff Court.
«I due piloti sono stati rimossi dal servizio - ha detto un portavoce della compagnia aerea - Stiamo cooperando con le autorità e abbiamo avviato un'indagine interna.
La sicurezza dei nostri clienti e dell'equipaggio è la nostra priorità».
Non è la prima volta che la cronaca ci riporta casi di piloti alticci: il 18 luglio scorso due canadesi, Jean-Francois Perreault, 39 anni, e Imran Zafar Syed, 37, sono stati arrestati mentre si preparavano per mettersi alla cloche di un volo intercontinentale su un velivolo della Air Transat.
Anche in quel caso furono fermati all'aeroporto di Glasgow, da dove sarebbero dovuti partire per Toronto, con 250 passeggeri a bordo.

Leggi tutto l'articolo