DUELLO A DESTRA. SALVINI. In questi mesi ha avuto molto vento nelle vele, ma il vento come si sa, non si può comprare, e spesso cambia direzione.

DUELLO A DESTRA Berlusconi insegue Salvini, che però pensa solo a scaricarlo per regnare da solo. Mentre a sinistra il Pd prosegue i suoi stanchi (e forse inutili) riti congressuali, la battaglia sembra spostarsi a destra, fra Salvini e Berlusconi, fra il giovane e il vecchio leone.
Non potrebbero essere più diversi. Berlusconi, che a sinistra a molti suscita l’orticaria, è comunque un signore che ha un posto nella piccola storia italiana. Ha realizzato una città satellite (Milano 2) semplicemente esemplare, ha inventato e lanciato la tv commerciale, assorbendo via via analoghe iniziative Mondadori (che poi ha comprato) e Rusconi. In più ha inventato la destra in politica. Nei momenti d’oro ha guadagnato per una decina di anni anche un miliardo di lire al giorno, dopo le tasse, e è stato il maggior contribuente italiano.
Non è stato, per la verità e qualunque cosa lui pensi, un grande governante. E infatti nel 2011 ha dovuto cedere il comando a Mario Monti perché stava andando tutt...

Leggi tutto l'articolo