Da Milano in linea Daniele Corrieri

di Daniele Corrieri Ho letto l’articolo dell’Avvocato Alfio Ziino riferito all’isola pedonale.
Se ho ben capito l’isola pedonale c’è,  ma da provvedimento N° 43 del 13 giugno 2012 non è regolare o meglio “Invalida” quindi “ nullo” essendo che questi provvedimenti vanno fatti  con un atto dall’amministrazione da relativa delibera.
Se cosi fosse: Che dire siamo alle comiche, ma nello stesso mi sorprende non dico l’incapacità, ma il disconoscere le leggi o meglio dire le procedure da parte di chi ha promosso questa iniziativa.
Ora mi domando se qualche operatore turistico del centro storico (ristoranti, bar, negozi, minimarket) fanno richiesta di danni al Comune chi paga? Se un gruppo di residenti chiede i danni morali per disagi conseguiti chi paga? Capisco che al Comune siamo pieni di avvocati ben pagati, ma nello stesso tempo se per questi semplici provvedimenti non si sa dove mettere le mani e ovvio domandarmi in che mani siamo.
Sarebbe utile che l’Assessore Lauria visto i fatti esposti dall’Avv.
A.
Ziino , dia immediati chiarimenti ai cittadini, anche perché non è cosa da poco.
Nell’occasione per la quarta volta invito l’Assessore Lauria a dare risposta alle sue domande fatte alla precedente amministrazione: quanti sono i crediti Tarsu e quanti i crediti di Oneri di Urbanizzazione? Quando e come il Comune recupera i crediti, anche perché il Comune per debiti è pieno di decreti ingiuntivi, per crediti da ricevere oltre a essere senza liquidità in gergo li lascia a “Babbu Mortu”.
Gran parte del Popolo Eoliano gli sarà grato!

Leggi tutto l'articolo