Dal Cile alla Catalogna: le tante proteste che stanno incendiando il Mondo

Cile, Ecuador, Libano, Catalogna, Russia, Hong Kong, Egitto. Tutti i continenti stanno vivendo un autunno caldo. E non solo per il clima. Proteste infervorano per le strade di vari angoli della Terra, come fiammelle accese qua e là innestate dagli stessi motivi: disuguaglianza, corruzione, oppressione.
Ma protestare serve, soprattutto con decisione e violenza. Se si vuole ottenere qualcosa. Non certo con le fiaccolate o le manifestazioni di routine del venerdì, per gabbare la scuola e magari fare pure un ponte prolungato. Ogni riferimento alla Green Generation è puramente voluto.
In fondo, in paesi succitati hanno la rivolta nel sangue. Sono pronti a perdere tutto per guadagnare qualcosa. Vediamo cosa sta accadendo in questi Paesi.
CONTINUA A LEGGERE

Leggi tutto l'articolo