Dal nord Atlantico vento a 157 kmh

(ANSA) – TORINO, 11 MAR – La perturbazione nord atlantica di passaggio sull’Italia ha portato solo vento forte e qualche nevicata sulle creste di confine in Piemonte.
Per tutta la notte il foehn è soffiato con raffiche sulle vette di montagna oltre i 100 kmh orari, con il picco sulla Gran Vaudala, tra Piemonte e Valle d’Aosta: l’anemometro della stazione Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale) ha registrato un massimo di 157 kmh; raffiche a 108 kmh sul Monte Fraiteve, sopra Sestriere, 97 sul Colle Barant, nel Pinerolese.
Più a valle, a Susa il vento ha toccato la velocità di 83 kmh, alla periferia di Torino raffiche a 64 kmh.
Nella mattinata il vento è destinato ad attenuarsi e domani tornerà la calma, con un abbassamento delle temperature – prevede Arpa – ma mercoledì si dovrebbe ripetere la situazione di oggi, con forti raffiche di vento e qualche nevicata sui rilievi di confine.
Il periodo di siccità, che in molte aree del Piemonte ha già raggiunto i 40 giorni, è quindi destinato a durare.