Danno alla professionalità - Cass. n. 10157/2004

DANNO ALLA PROFESSIONALITA' E' DANNO NON PATRIMONIALE (CIOE', ESISTENZIALE)
 
Corte di cassazione, sez. lav. 26 maggio 2004 (ud. 10.11.2003), n. 10157 – Pres. Senese – Rel. D’Agostino – Giuseppe M. (avv. Della Sciucca, Trioni) c. Autogrill S.p.A. (avv. Biamonti, Prisco)
 
Danno da demansionamento professionale – Costituisce, secondo il nuovo indirizzo giurisprudenziale, danno non patrimoniale – Conseguente risarcimento giudiziale mediante valutazione equitativa.
 
Il danno alla professionalità attiene alla lesione di un interesse costituzionalmente protetto dall'art. 2 della Costituzione, avente ad oggetto il diritto fondamentale del lavoratore alla libera esplicazione della sua personalità nel luogo di lavoro secondo le mansioni e con la qualifica spettategli per legge o per contratto, con la conseguenza che i provvedimenti del datore di lavoro che illegittimamente ledono tale diritto vengono immancabilmente a ledere l'immagine professionale la dignità personale e la vita di relazione...

Leggi tutto l'articolo