Danno da demansionamento e necessità di prove - Cass. n. 1974/2008

Danno da demansionamento: necessità di prove, anche presuntive, per il risarcimento
 
Cass. sez. lav., 29 gennaio 2008, n. 1974 – Pres.  Senese – Rel.  De Renzis - Pm Sepe  (parz. conf.) – Ricorrente Rete Ferroviaria Italiana Spa – Controricorrente Maurizio S.
 
Dequalificazione – Mancata prova del danno subito – Irrisarcibilità - Rinvio per riscontro delle prove da parte della Corte d'appello.
 
Dall'inadempimento del datore di lavoro, che non può prescindere da una specifica allegazione nel ricorso introduttivo, non deriva automaticamente l'esistenza del danno, essendo necessario che si produca una lesione aggiuntiva ed autonoma rispetto alla perdita della retribuzione, con riflessi sulle aspettative di progressione professionale, sulle abitudini di vita del lavoratore e sulle relazioni da lui intrattenute. Tali profili di danno peraltro possono essere dimostrati con tutti i mezzi consentiti dall'ordinamento, ivi compresa la prova per presunzioni, la quale, con prudente apprezzamento...

Leggi tutto l'articolo