Davide Astori, la mamma nella stanza del figlio: «Ho già perdonato, non cerco colpevoli»

«Ho altri due, di figli, sono una madre, ho il dovere di essere forte anche per loro. Ma voglio la verità, un perché, non un colpevole». Per la prima volta la signora Anna, mamma di Davide Astori, parla dopo la morte del figlio, trovato senza vita a Udine la mattina del 7 marzo scorso nella camera d'albergo dove era in ritiro con la squadra, prima della partita contro l'Udinese. Lo ha fatto rilasciando un'intervista al Corriere della Sera. «Prego per lui, perché starà passando un brutto Natale, e non dovrebbe capitare a nessuno», dice rivolgendosi a chi potrebbe aver sbagliato, al quale però lei non dà la colpa «perché sono sicura che un colpevole non esiste» e semmai ci fosse lei lo ha «già perdonato» consapevole perà che «nessuno me lo restituirà più, il mio Davide».
Al Corriere della Sera racconta quel terribile 7 marzo, il suo risveglio ancor prima di ricevere la notizia. «Quella mattina io e mio marito dovevamo andare alla messa e poi a votare che c’erano le elezioni - spiega - I...

Leggi tutto l'articolo