Decanter premia con la medaglia d’argento Il Brunello di Montalcino DOCG Sassocheto 2011 Il Grappolo

Decanter premia con la medaglia d’argento Il Brunello di Montalcino DOCG Sassocheto 2011 Il Grappolo Il 4 giugno l’azienda parteciperà al Decanter Italy Fine Wine Encounter di Londra.
Il 6 giugno si terrà la premiazione del Decanter World Wine Awards 2016 Decanter premia con la medaglia d’argento Il Brunello di Montalcino DOCG Sassocheto 2011 Il Grappolo La prestigiosa rivista inglese, tra le più influenti nel mondo del vino, assegna 92 punti al Brunello selezione dell’azienda vinicola di Montalcino di proprietà della famiglia Giovannelli.
Decanter premia il Brunello di Montalcino DOCG Sassocheto 2011 Il Grappolo.
La prestigiosa e influente rivista di vini promotrice del Decanter World Wine Awards (DWWA), uno dei più importanti concorsi vinicoli al mondo, ha assegnato 92 punti e la medaglia d’argento al Brunello selezione dell’azienda vinicola di Montalcino di proprietà della famiglia Giovannelli, imprenditori tessili pratesi.
In attesa della cerimonia di premiazione che si terrà il prossimo 6 giugno, grazie a questo importante riconoscimento l’azienda Il Grappolo sarà tra i produttori italiani presenti al Decanter Italy Fine Wine Encounter che si terrà il 4 giugno a Londra nella suggestiva cornice del Landmark Hotel.
Una importantissima vetrina riservata ai migliori vini italiani, un evento molto atteso dagli esperti del settore durante il quale i visitatori avranno la l’opportunità unica di degustare i vini premiati dal DWWA.
Raffinato, complesso e dal gusto sanguigno Il Brunello Sassocheto DOCG 2011 è l’eccellenza della produzione di Brunello dell’azienda.
Un vino dalla forte identità.
Schietto e genuino, strutturato e complesso ma, al tempo stesso, vivace e godibile al palato, invitante al naso con le sue piacevoli note olfattive e una buona persistenza aromatica.
Il Brunello Sassocheto 2011 è un vino che nasce nel cuore della Tenuta, dalla sua vigna più antica: il Piano Nero (chiamata così dai contadini della zona) situata a 300 metri di altitudine e caratterizzata da una perfetta esposizione a sud, e deve il suo nome proprio a questo terreno ricco di scheletro e di “sasso” oltre che al suo carattere “cheto”, equilibrato ma deciso.
Prodotto esclusivamente con uve Sangiovese, viene vinificato in vasca aperta con fermentazione a temperatura controllata e macerazioni prolungate, matura in botti di rovere francese e di slavonia per oltre 24 mesi, invecchiando affina in bottiglia le proprie caratteristiche per circa un anno, prima di essere messo in commercio.
È un autentico vino [...]

Leggi tutto l'articolo