Decreto sicurezza.Salvini che rafforza i suoi nemici, i Cinque Stelle che battono il record di ipocrisia, l'opposizione che riesce a opporsi prendendo in prestito il linguaggio leghista: peggio di così non si poteva fare

Decreto sicurezza, l'esempio perfetto di un governo di falsari (e di un’opposizione in bambola)

Se arrivasse un alieno oppure qualcuno senza social né televisione e chiedesse di dargli un quadro generale della situazione politica italiana la giornata di ieri tornerebbe utilissima come bigino di tutti i mesi di questa legislatura, dello stato delle cose del governo e dell’opposizione, della macerazione morale di uno spietato cattivismo che insegue fantasmi inventati e celebra come un successo riforme inefficaci di emergenze inesistenti, di un dibattito politico a forma di avanspettacolo e di quell’antico collante di governo che si chiama amore per la poltrona che riesce a superare anche i dissidi che paiono più insuperabili.
Il decreto, intanto: un propaganda a forma di miscuglio di leggi che si propone di riformare il sistema d’asilo, di cittadinanza e d’accoglienza che riesce nella mirabolante impresa di creare nei prossimi due anni almeno 130.000 irregolari, un bocconcino perfetto...

Leggi tutto l'articolo