Delinquenti abituali, e ruba galline, tutti uguali?

Cercando sempre di rinfrescare la memoria a chi di dovere, il cui obnubilamento, non è più temporaneo, ma prosegue e persevera, ignorando il da farsi, per cui le situazioni precarie, resteranno sempre tali se non peggio, es., le carceri, sovraffollate più che mai, poi la promiscuità dei detenuti, che non vengono divisi nei vari settori, cioè, secondo il reato commesso, ma l'incongruenza di assimilare detenuti e reati, è come il detto “fare di tutta l'erba un fascio”, con il risultato, provato, di chi è entrato nel carcere per un piccolo reato, quando è uscito, era un furfante matricolato, per non dire peggio, ora, definendo il tutto, il carcere è giustamente un luogo di pena per chi infrange la legge, ma deve anche recuperare e redimere, coloro che sono entrati per reati minimi, come il fallimento di un attività, una lite finita male, ecc.
ecc., e non devono assolutamente, essere equiparati a delinquenti, più o meno abituali...
E' mai possibile, che fatti e situazioni che riguardano t...

Leggi tutto l'articolo