Deliri al rientro dalla vacanza, ovvero: NOME IN CODICE VALERIA

«A Pesculum Serulae è necessario intervenire».Risente la frase del capo mentre la strada, che si avvolge ai fianchi della montagna col garbo di un figlio che accarezza il corpo della madre, arranca in mille giravolte.
Ovunque ti giri vedi vette di montagne, tante, ma sembrano una. Qualche sputacchio di neve, poi la corsa rapida cede il posto all’affanno della salita e la strada prende la fuga verso il fondovalle. «A Pesculum Serulae è necessario intervenire».Cosa ci sarà di così urgente in questo sperduto angolo di mondo?Arriva alla piazza: un palmo di mano che ti avvolge come a sostenerti, le stradine laterali come dita che indicano la direzione: storia, arte e tradizione.Non c’è però tempo per romanticismi, bisogna comunicare la posizione e chiedere istruzioni.«Capo, il Pesculum è conquistato, attendo ordini.»«Comunica la posizione esatta, VALERIA.»«Sono davanti al Municipio, capo.»«Vedi due gazebo in muratura?».«Sì, capo.»«Ecco, avvìati verso quello a sinistra e posizionati sul lato...

Leggi tutto l'articolo