Dens dŏlens 161 – La “cosa” tra irrazionalità scientifico-tecnica, sincretismo e panteismo

di MOWA
 
 
“O frati,” dissi, “che per cento milia
perigli siete giunti a l’occidente,
a questa tanto picciola vigilia
d’i nostri sensi ch’è del rimanente
non vogliate negar l’esperïenza,
di retro al sol, del mondo sanza gente.
Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza”.
DANTE, Inferno, Canto 112-120
[“Fratelli miei, che attraverso centomila pericoli siete arrivati a questa “piccola” ultima soglia (le famose colonne d’Ercole) presso l’Occidente; non negate ai nostri sensi quello che rimane da vedere, dietro al sole (dietro all’orizzonte), nel mondo disabitato; considerate la vostra origine: non siete nati per vivere come bruti (come animali), ma per praticare la virtù e apprendere la conoscenza.“]
In un mondo pieno di incertezze e di privazioni dovute, spesso, alla colpa di pochi, ognuno di noi tenta di autoconservarsi con quello che gli capita sottomano.
Per scaricare le tensioni quotidiane, ad esempio, spesso, ci si “aiu...

Leggi tutto l'articolo