Dens dŏlens 243 – La furbizia non è sinonimo di intelligenza

di MOWA
Molti politici avventurieri pensano che, cambiando casacca o seminando trappole, gli italiani si facciano “infinocchiare” all’infinito e non tengano conto di quanto successo in questi ultimi mesi.
Il referendum sulla Costituzione , poi, è stato, in realtà, una riprova, uno spartiacque tra chi ha compreso l’urgenza sia di tornare ad avere un minimo di protagonismo (andando oltre la scelta dei candidati da eleggere), che la necessità di un cambiamento sostanziale della politica e chi, invece, tenta, con ogni mezzuccio o inganno, di evitare che, tutto ciò, accada.
L’ultimo esempio di tutto ciò, l’abbiamo avuto da Denis Verdini che, sembra, fare il gioco delle tre carte, col quale vorrebbe confondere l’opinione pubblica sostenendo che non vorrebbe il “voto subito” ma, “prima la legge elettorale”, quando tutti sanno che fu uno degli artefici della proposta referendaria sulla Costituzione oltrechè della legge denominata Italicum. Riforme (ricordiamolo),volute dai poteri forti massoca...

Leggi tutto l'articolo