Dens dŏlens 302 – Tra gli evviva e i battimani, vanno in auge i ciarlatani

di MOWA
Rieccolo di nuovo nella sua veste di intervistato il gran maestro (volutamente in minuscolo perché non è né l'uno né l'altro) Stefano Bisi. Infatti è apparso il 10 aprile u.s. in una trasmissione televisiva condotta dal vicedirettore di Sky TG24, Riccardo Bocca, insieme al giornalista de l'Espresso, Gianfrancesco Turano e con la presenza del preparatissimo avvocato Marco Di Lello nonché segretario della Commissione parlamentare Antimafia nella XVII legislatura.
Una trasmissione che ci saremmo aspettati promettente sul versante delle rivelazioni del massone Stefano Bisi ma che, ahinoi, conferma l'analisi di organizzazioni poco trasparenti e, quindi, non in sintonia con l'articolo 18 della nostra Repubblica democratica.
Abbiamo ascoltato un Bisi refrattario all'accettazione delle regole e leggi democratiche dell'Italia. Un massone tutto tondo ed in sintonia con le regole della livella e del compasso sul non rivelare, non solo nella trasmissione televisiva, ma alla istituita Co...

Leggi tutto l'articolo