Dens dŏlens 327 – Chi paga realmente lo spread?

di MOWA
È di questi giorni la notizia, diffusa dai vari quotidiani, su cosa potrebbe succedere se aumentasse lo spread e, soprattutto, chi lo verrebbe a pagare, ma nessuno osa dire la fondamentale verità: questo aumento verrebbe pagato dai lavoratori, giovani, pensionati e, persino, artigiani.
Uno spread che, secondo alcuni agguerriti politici (sic!), sarebbe frutto di un astratto complotto dei mercati senza, però, mettere in discussione le dinamiche strutturali che hanno prodotto le diseguaglianze e le disparità di questo tipo di economia capitalista. Ed a sostegno delle loro tesi scaricano, furbescamente, le responsabilità politiche sui precedenti governi ma non fanno granché di diverso da chi li ha preceduti per evitare, ad esempio, che l'indebitamento delle imprese e delle banche sia scaricato nel debito pubblico facendolo, quindi, pagare a tutti.
Se questa cosa non vuole essere recepita da questi discutibili politici dobbiamo sapere che ogni cento punti di spread (= € 1,00) co...

Leggi tutto l'articolo