Dens dŏlens 341 - Il fascismo è la cultura dell'illegalità...

di MOWA
Si ringraziano i giornalisti che fanno, con estrema serietà, il loro lavoro e che contribuiscono a mantenere viva la memoria di come la cultura fascista sia, solo, il paravento per nascondere la vera anima e cioè quella della criminalità iperorganizzata.
Nell'articolo di Federico Marconi e Giovanni Tizian de l'Espresso, Svastica e malavita a Roma- ecco l'inchiesta che ha portato all'aggressione fascista, del 17 gennaio 2019, emerge il binomio inscindibile tra fascismo e criminalità.
Hanno portato a conclusioni analoghe, in passato, diverse inchieste giudiziarie e, per tali conclusioni, spesso, i magistrati sono stati uccisi perché questi farabutti fascisti volevano evitare che proseguissero nel loro lavoro di indagine.
Una cultura disonesta che ha radici lontane e cresciuta nel verminaio di un "potere" ricco di compromessi, che si regge su imbrogli, imposture, violenze e omicidi. Scriveva dettagliatamente (ripreso da qui noi) Claudia Cernigoi su La Nuova Alabarda di alcu...

Leggi tutto l'articolo