Denudata, rasata e pugnalata a 22 anni da due donne rom

Viene spogliata e rasata da due donne di etnia rom che l'accusano di aver avuto una relazione con un uomo sposato. Leighanne Rumney, 22 enne di Londra, si è salvata dopo essere riuscita a raggiungere una strada in una foresta presso l'Hot Shot Bar di Albufeira, in Portogallo, dove si trovava per lavoro. La giovane faceva la cameriera quando è stata presa di mira dalle sue aguzzine.
La moglie e la madre di un uomo che le faceva da tempo delle avances, hanno creduto che fosse stata lei ad attirarlo a sé e hanno deciso di punirlo. Leighanne è stata rapita dal suo posto di lavoro, le sono stati rasati i capelli a zero ed è stata pugnalata ripetutamente sulla schiena. La giovane donna ha avuto una considerevole perdita di sangue, 2 litri, e a causa delle gravi lesioni riportate è stata sottoposta a diversi interventi chirurgici. «Non riesco più a fare una doccia, perché l'acqua sulla schiena mi ricorda il sangue che scorreva», ha raccontato al Sun, dopo essere sopravvissuta alla terribil...

Leggi tutto l'articolo