Di promesse e sogni

Non mi piacciono i periodi di transizione, perchè non si possono gestire.
Né carne, né pesce, come si suole dire, un ibrido che non ha né casa né bandiera.
E poi il controllo, manca il controllo.
Bella pretesa, per una non disposta ad essere oggetto di verifiche.
Il segreto sta, nel tenere a freno la ribellione, che vibra, sussulta e scotta, perchè se una cosa non si sente giusta, è difficile accettarla.
Non sono abbastanza generosa per questo.
No, non lo sono o forse non sono proprio generosa e basta.
Ma mi sono fatta una promessa.
E una promessa è più importante di un sogno.
Per questo la manterrò, anche se mi sta costando una parte di me stessa.
Incrocio le dita e poi brindo, al mio coraggio idiota e alla mia coraggiosa idiozia.

Leggi tutto l'articolo