Diabete: in una molecola l’interruttore per spegnerlo

da L'Avvenire Si chiama p66 ed è un 'interruttore' molecolare – precisamente un gene dell’invecchiamento – che se disattivato, previene la malattia anche in casi di eccessi calorici e chili di troppo.
Il risultato, frutto di uno studio di ricercatori della Cattolica di Roma sui topi, potrebbe aprire la strada all’utilizzo di inibitori della proteina per prevenire e curare il diabete.
L a scoperta è di quelle destinate a cambiare la storia della medicina.
Ed è tutta italiana.
Sulla prestigiosa rivista americana 'Proceedings of the National Academy of Sciences' proprio ieri sono stati pubblicati gli esiti dello studio condotto alla Cattolica di Roma sul diabete.
Protagonista, il gene p66, una sorta di interruttore molecolare legato alla malattia.
In pratica, mettendo ko questo gene si impedisce la comparsa del diabete nei topi anche quando essi conducono un’alimentazione squilibrata ed eccessiva, che porta a sovrappeso o obesità.
Non resta che aspettare il successo della sperimentazione sull’uomo.

Leggi tutto l'articolo