Dialogo - Quella prima volta che s'incazzò ... 1

LEI, passava, commentava, poi quella volta s’è inacidita perché non ho simmetricamente commentato sul suo blog, ma solo risposto con messaggi privati.
Non si è limitata a smettere di commentare e passare sul blog, ha iniziato a rompere.
Tutto cominciò con questo dialogo.
  LEI Adoro le paure dell'altro, rafforzano la mia sicurezza.
Adoro i diverbi decisivi, miglioro la mia direzione.
Adoro quelli che si riempiono la bocca di parole, mi consentono di andare oltre.
Adoro quelli che amano sbattere contro i muri che essi stessi costruiscono.
  SAGREDO Sai quale è la fregatura delle tue adorazioni? Ti serve un altro!   LEI Di webeti è pieno.
  SAGREDO Lo so che di webeti è pieno, da quello che scrivi si evince che per divertirti ti servono, questa è una "dipendenza da idioti" che non m'appartiene, mi diverto anche senza.

Leggi tutto l'articolo