Dialogo - Quella seconda volta che s'incazzò ... 3

LEI Ciò che ho detto in privato ora lo dico anche in pubblico.
Tu ringrazi per imparare, poi fai come caxxo ti pare, a me non sta bene.
Disconosco questo modo di interazione in cui ti diverti delle tue illuminazioni che senza il confronto non avresti avuto occasione di sapere.
Per le tesi di arte contemporanea ci sono il mio blog.
Nel tuo stai facendo solo confusione e i tuoi interessi di "parolaio".
  SAGREDO Non esprimo nessuna tesi di arte contemporanea, anche se ammetterai che ne potrei anche parlare, già in passato ho parlato di arte cinetica, di otical art, di pop art.
Non mi risulta tu abbia il monopolio.
Se ti interessa confrontarti cerca questi post, il tuo parere, sicuramente più competerete del mio, mi interessa.
E' vero io faccio sempre come cazzo mi pare, nel Reale innanzitutto, poi qui nel Virtuale.
Si chiama libertà, la trovo irrinunciabile.
  LEI Per me capisci storto e parecchio.
Peccato ti facevo più aperto, più svincolato dall'egotismo virtuale .
Comunque fai come caxxo ti pare ma non con i mei pvt.
Mi sembra chiaro quello che dico o no?   SAGREDO A te ti facevo meno incazzosa e più coerente.
Vieni, parli, decreti, lanci idee, ti rispondo, poi ti ritrai? Guarda che CAZZO si scrive con due Z e non due X.

Leggi tutto l'articolo