Diario V, n. 46

Ieri non mi sono potuto connettere per causa di millanta problemi in compenso oggi mi farò perdonare scrivendone due.
Che dire...
grazie innanzitutto a tutti voi per la pazienza che nutrite nei miei confronti.
Vi voglio un bene infinito.
Non potete capirmi quanto vi voglia bene.
Oppure, come diceva anche il grande Benigni: " Quanto t' ho amato...
" che poi se non erro era pure la sigla di qualche programma della notte di Mazzullo Gigione.
AHAHAHAH quel grande Luca di un Luca (Ravenna)...
immenso anche lui quando lo imita.
Dài, contentissimo per la Juve e per il fatto che ho inviato la tesi al professore, la versione che vorrei fosse quella definitiva.
;) Eh, nel prossimo post (vi invito a leggerlo) capirete se me l' ha approvata o meno.
A post.

Leggi tutto l'articolo