Diario XII

SAAAAAAAAAAAALVE.
Ho pensato giusto adesso che il diario, questo diario, potrebbe essere moooooolto noioso e nuocere alla vostra attenzione nel leggere il blog.
Ma tranquilli, ci rifaremo presto.
Il diario adesso riguarderà solamente il libro che scrivo.
I racconti degli episodi di Erwin e compagnia bella.
Roba che se non ne scrivo uno non é uguale, no? Ecco, lo vedete? Non so neanche più quello che dico.
Parlo sempre dei soliti argomenti.
L' anno scorso di Annapisa.
E quest' anno di una che neanche le somiglia.
ma é una gran figona lo stesso.
Giuro.
Non avevo mai visto una figona assurda come lei.
Mi ricordo quando sul finire d' ottobre dell' anno passato, ad Halloween proprio, mi si presentò alla stazione con un ragazzo che poi scoprirò essere il professore di Arte del mio corso universitario.
Eh, che sfigazza, eh? Dite.
Coraggio, abbiate il coraggio di farlo.
Mamma quant' era brutto.
E poi notai che aveva una certa intesa con marrakesh express di classe mia.
Pensate che quando i due si sono visti, lei é svenuta.
Parlavano insieme, scherzavano pure insieme, e poi? Tutt' a un tratto, quando lei s' accorse che era il professore di arte (o il suo assistente) sparì e non dette più l' esame.
Sperando ovviamente di non trovarselo più davanti.
Eh, eh, eh.
Ma voi lo sapete al Campus come sono fatti, neh? Va buò.
A priestos.
PS: Scherzavo poc' anzi quando dicevo che il diario di questo blog riguarderà solamente quello che scrivo, neh? Perché tanto so già che non ce la farò mai a non scrivere qualcosa qua.
PS: Molto strano, non ho commentato la puntata del GFVIPS di ieri.
Eh, di solito lo facevo, ma ormai sò cambiate le còse.
Dài, a domani.

Leggi tutto l'articolo