Dieta: meno insaccati per vivere più a lungo

Facciamocene tutti una ragione: salsicce, wurstel e insaccati vanno mangiati solo di tanto in tanto perché sono ben poco salutari.
Secondo uno studio del dipartimento di Epidemiologia e prevenzione del cancro dell'università di Zurigo, pubblicato di recente sulla rivista Bmc medicine, consumare spesso e in abbondaza queste golosità farebbe aumentare il rischio di neoplasie o di problemi  cardiovascolari.
L'analisi ha coinvolto circa mezzo milione di persione tra i 35 e i 69 anni provenienti da dieci diversi Paesi.
Dai dati raccolti, relativi ad un periodo di 13 anni,  è emerso che chi mangia ogni giorno  160 grammi di  carne lavorata  (insaccati e polpette varie) avrebbe il 44% di probabilità  in più di ammalarsi  rispetto a chi ne consuma  solamente 20 grammi al giorno.
Alla base di questo legame ci sarebbero i grassi, il sale e i nitrati,  usati come conservanti, sostanze presenti  in quantità in questi prodotti  e note per essere nocive se in eccesso.

Leggi tutto l'articolo