Difende donne che hanno tolto il velo in pubblico, avvocato condannata a 38 anni di carcere e 148 frustrate

Difende alcune donne che hanno rimosso il velo in pubblico e viene condannata. Nasrin Sotoudeh, un avvocato di diritti umani internazionalmente riconosciuto, è stata condannata in Iran a scontare 38 anni di carcere e a subire 148 frustate, per aver difeso i diritti delle donne.
L'avvocato difese alcune donne che, per protesta contro il regime, tolsero il velo in alcuni video. Lo scorso giugno però è finita in manette con l'accusa di spionaggio, diffusione di propaganda e insulti. Il marito si è attivato per portare avanti una petizione, che ha ottenuto 119.97 con la richiesta di scarcerazione immediata. La sentenza è insolitamente dura anche per l'Iran, che mette a dura prova il dissenso e impone regolarmente condanne a morte per alcuni crimini.
L'avvocato era stata già condannata a 5 anni per spionaggio, come riporta anche il Daily Mail. Ora del suo caso si stanno occupando le Nazioni Unite, al fine di poter aiuare la donna da sempre in prima linea per la tutela dei diritti umani.

Leggi tutto l'articolo