Dipendente Enac era in malattia, ma faceva la guida: denunciato

Doveva essere ufficialmente a casa in malattia, invece svolgeva completamente in nero un’altra attività: faceva la guida turistica in Costa Smeralda.
A raccontare la vicenda è l’Ansa che evidenzia come l’uomo, solo negli ultimi due anni, avesse accumulato 200 giorni di assenza dal lavoro soprattutto in estate tra maggio e agosto.
Un funzionario dell’Enac ora è stato denunciato dalla Guardia di Finanza di Olbia per truffa aggravata ai danni dell’ente pubblico.
Intanto stanno procedendo gli accertamenti per individuare a quanto ammonta il sommerso dell’azienda che l’uomo aveva messo in piedi.
Le indagini sono state avviate approfondendo le informazioni che lo stesso dipendente aveva pubblicato su internet per pubbliccizzare la sua agenzia turistica.
Escursioni in tutta la Sardegna con visite ai più importanti monumenti e siti archeologici dell’isola, gite in barca, percorsi in canoa, trekking, serate nei locali notturne e tour enogastronomici.
Tutto questo comprendeva l’offerta dei servizi della seconda attività del funzionario.
La Guardia di Finanza, con la collaborazione dell’Enac di Olbia, sempre come riporta l’Ansa, ha pedinato l’uomo durante i suoi tour e ricostruito i periodi di lavoro e i percorsi effettuati, che sono risultati coincidenti con quelli proposti on-line.