Dire che Renzi è il fratello maggiore di Di Maio e Salvini è tafazziano

Dire che Renzi è il fratello maggiore di Di Maio e Salvini è tafazziano.
Anche se il concetto di rottamazione è assimilabile allo stile grillino, l'Italia dell'ex segretario Pd non mette gli uni contro gli altri cittadini di diverso colore, di diversa fede, di diversa inclinazione sessuale.
l nuovo libro di Matteo Renzi è, con anticipazioni diverse, su tutti i giornali. Dal punto di vista mediatico, si tratta di un’operazione riuscita a cui si aggiungeranno gli incontri nei teatri e le presenze tivù. Dal punto di vista dell’editore non so se si tratti di una genialata perché chi, come me, ha letto tutte le anticipazioni non comprerà il libro e può tacere di fronte all’eventuale domanda se l’avrebbe fatto senza questa pioggia di testi sui quotidiani. I politici, sarebbe meglio dire gli uomini politici, sono abbastanza deludenti quando scrivono libri. Non ci sono mai racconti su incontri, su decisioni sofferte, sulla difficoltà di governare. Sono scritti esclusivamente per sistemare i c...

Leggi tutto l'articolo