Disabile bullizzato, padre denuncia

(ANSA) – GROSSETO, 10 GEN – “Sei un essere inutile, un fallito”.
Sono alcune delle vessazioni subite da un ragazzo disabile di 15 anni che fino a qualche settimana fa frequentava una scuola media a Grosseto.
A prenderlo in giro, in particolare, sarebbe stato un coetaneo, un compagno di classe nei confronti del quale, la scuola non avrebbe mai preso provvedimenti.
Il padre del ragazzino però si è rivolto ai carabinieri denunciando quello che stava subendo l’adolescente.
Proprio in questi giorni i genitori stanno perfezionando il trasferimento in un’altra scuola media in città.
Prima di andare dai carabinieri, a novembre, i genitori avevano provato ad affrontare la questione con gli insegnanti di sostegno e poi con la dirigente.
Chiedendo un intervento e, come soluzione estrema, lo spostamento del bambino che lo bullizzava.