Disco di Arago

Un disco di materiale conduttore non ferromagnetico (nel nostro caso rame che è una sostanza diamagnetica, si può utilizzare anche alluminio) viene posto in rotazione sotto un ago magnetico: l'ago comincia a ruotare, se libero, a causa delle correnti indotte dentro il disco conduttore.
Questo fenomeno fu scoperto da Arago e reso noto nel 1824 suscitando subito l'interesse di tutti gli scienziati del tempo.
Successivamente si realizzò il fenomeno simmetrico: ponendo in rotazione un magnete si può far ruotare un disco di materiale non ferromagnetico. Per realizzare ciò bisognerebbe diporre di un disco che ruoti con piccolissimo attrito.
Progetto IMFM
rotazione disco
Dopo i primi erronei tentativi di spiegazione basati sull'improvviso manifestarsi di poli magnetici nella materia, Faraday riuscì a dare la corretta interpretazione nell'ambito della teoria della induzione elettromagnetica.
Per una ricostruzione storica approfondita si può consultare Il magnetismo di rotazione: una scoperta i...

Leggi tutto l'articolo