Disfatta di Caporetto? Colpa del piombo e dello zinco!

Gino e Aldo si trovano per caso in Slovenia dalle parti di Kobarid (Caporetto) e chiacchierano del 1917.
Aldo: -Mannaggia al piombo e allo zinco, per un pelo questi due metalli ci facevano perdere la guerra! Gino: -Eh sì, chissà quanti proiettili (piombo) sono stati sparati sul fronte dell'Isonzo...
e chissà quanti bossoli di ottone (zinco) sono stati usati per i cannoni...
Aldo: -Macchè proiettili, macchè cannoni, macchè bossoli, non c'entrano niente! Gino: -Ma che stai a dire...
Caporetto, piombo, disfatta, zinco...
niente proiettili, niente cannoni...
Aldo, non è che oggi sei più ribaltato del solito? Aldo:- Ribaltato un corno, caro Gino, e ti ripeto ancora che nel 1917 siamo dovuti scappare a gambe levate da Caporetto proprio per colpa di quei due metalli! Gino: -Questa è buona, voglio proprio vedere come riesci a convincermi di questa specie di sciocchezza che stai tirando in ballo.
Aldo: -Arrivo! Tiro in ballo una miniera poco lontana da qui, una semplice miniera.
Si capisce che sarà una miniera di piombo e zinco! Gino: -Vabbè, ti credo sulla fiducia.
Fammela vedere, 'sta madre della disfatta.
Aldo: -Salta sulla moto e andiamo.
Ci vediamo alle Cave del Predil, o meglio, a Raibl...
Seguiamo la vecchia DKW di Aldo e Gino e saliamo verso il Passo del Predil e poi giù dall'altra parte verso l'Italia.
                                 ---°°°OOO°°°---                            Kaiser - Franz - Erbstollen...
Erbstollen non significa "sussurrare", come suggerisce il traduttore di Google, ma in gergo minerario vuol dire completamente un'altra cosa, e cioè "Galleria principale".
Il sussurro del Kaiser all'entrata della miniera di Raibl semmai io lo interpreto molto liberamente come un affettuoso ringraziamento verso quei minatori che persero la vita (prima austroungarici e poi italiani, il sussurro vale per tutti!) estraendo il prezioso minerale di piombo e zinco dalle viscere della montagna.
Come Gino, forse tanti non sanno che questa grandissima miniera tarvisiana (addirittura 34 livelli sovrapposti in un gigantesco labirinto di gallerie) giocò un bruttissimo tiro all'esercito italiano del 1917, ben contribuendo alla disastrosa ritirata di Caporetto.
In che modo giocò il tiro? La miniera di Raibl è strutturata su molti livelli, il più profondo dei quali va a sfociare dal 1899 con una lunghissima galleria di scolo delle acque nell'attuale Slovenia, presso Log pod Mangartom (Bretto).
A quei tempi era tutto Impero Austroungarico.
Ebbene, da questa galleria il [...]

Leggi tutto l'articolo