Documento senza titolo

La Storia Di Capri
Dalla costa partenopea e salernitana, tra Capo Miseno ed Amalfi, si erge uno scoglio che è come un sogno perso nell'azzurro cobalto del suo mare.
E' l'isola mediterranea invidiata ed esaltata nelle liriche più famose.
E' Capri.
Il profumo dei fiori, la raffinata sfaccettatura dei colori, le reminiscenze di un passato millenario, l'ammaliante silenzio rotto solo dal lacerante grido dei gabbiani, sono alcune delle caratteristiche della favola che vi raccontiamo.
Il primo scopritore di Capri fu Augusto nel 29 a .C.
che innamoratosi dell'isola la toglie dalle dipendenze di Napoli scambiandola con la fertile Ischia.
Inizia il suo dominio privato seguito dalla fiorente edilizia che il suo successore Tiberio attuò dal 27 al 37 d.C, con la costruzione di ben 12 ville.
I primi abitanti dell'isola furono i Teleboi che si stabilirono a Capri nell'VIII secolo a.C.
Dell'antica acropoli greca restano solo le mura di fortificazione.
Nel 1906 durante i lavori di ampliamento nell'alb...

Leggi tutto l'articolo