Domenica.-

«» E poi, se Dio vuole, non si scopre il colpevole ..
alla fine le carte vengono mescolate.
- Vito Cioce «» DOMENICA.
Ci saranno le mie impronte sulle forbici… Mi torna in mente l’ultima riunione al piazzale.
“Dai sputiamo il rospo in modo definitivo!” La controversia tra me e il vice-presidente dell’associazione aveva assunto toni drammatici, cerco di suggerire una tregua, carezzandogli il volto ! Allora io, non so da quale mano guidata, non sapendo gestire in altro modo la situazione, impugno le forbici della cancelleria e lo minaccio di non farsi avanti.
Mi facevano schifo le sue storie con la cocaina, ancora cocaina, riprenditi, non ti avvicinare, ti colpirei… Fermi, come in un duello, quattro lunghi passi, l’uno di fronte all’altro, due vulcani pronti ad esplodere.
… Mi fai schifo! Mi fai schifo! Urlavamo, l’uno con in mente il colpo psicologico da assestare come brandendo un’arma, io brandendo l’unica vera arma disponibile.
Forbici.
A,   B,   1,   C,   2,   B2,   B2,   1,   2,   1,   B,   BA,   2,   A,   2.
LUNEDI' Giorno dell'irragionevole dinamismo A MARTEDI' Giorno di lavoro / scontro B MERCOLEDI' Giorno del sogno / innesto 1 VOCALE O Riflessioni sullo scontro C GIOVEDI' Innesto / giorno della fuga 2 LETTERA MOTIVI B 2 VIBRAZIONI Riflessioni / incontro B 2 VENERDI' 1 FLOPPY DISK 2 SABATO Perquisizione 1 QUOTIDIANO Cronaca B DOMENICA Forbici / Associazione BA DOCUMENTO UNICO 2 .  Host: Mon amour .
Una settimana di parole .  :*  

Leggi tutto l'articolo