Domenico Spinosa

 
 
Roherssen, Lucia Romano e Adolfo Giuliani
Domenico Raio presenta il suo libro "Spaghetti e cartoffeln" sull'emigrazione meridionale in Germania tra il 1960 e il 1975
 
 
Alcuni momenti dell’inaugurazione
C'� qualcosa, infatti, che colpisce decisamente nella produzione creativa della Romano: la sua capacit� d'approccio al reale: un approccio immediato, che coglie l'essenza delle cose e che nel rendere una rappresentazione molto fedele del dato non sceglie - come propriamente fa l'opzione "iperrealista" - di mantenere una "distanza", ma decide di immedesimarsi e di coinvolgersi emotivamente.
Deriva da tale atteggiamento - che � di metodo, evidentemente - la cadenza latamente espressionistica che � possibile riconoscere nella pittura di Lucia Romano, quella stessa che, opportunamente notata da Adolfo Giuliani, ha suggerito a questo intellettuale napoletano, cui si deve la creazione del movimento dell' "Esasperatismo", di coinvolgere la pittrice lungo le rotte del suo orientamento prog...

Leggi tutto l'articolo