Domus, arriva Winy Maas, nuovo direttore

(ANSA) – MILANO, 26 NOV – Sarà l’architetto olandese Winy Maas a dirigere la rivista Domus per tutto il 2019.
Si tratta di un passaggio di testimone: infatti lo scorso anno la rivista di architettura è stata diretta da Michele De Lucchi, nell’ambito del progetto Domus 10x10x10 che vedrà ogni anno, per 10 anni, un architetto di fama mondiale avvicendarsi alla guida della rivista, fino al compimento dei suoi 100 anni di vita.
Domus è stata fondata da Gio Ponti nel 1928.
Winy Maas, cofondatore dello studio Mvrdv con sede a Rotterdam e a Shanghai, porterà a Domus la sua idea di città del futuro cioè quella che nasce dal dialogo e la contaminazione di varie discipline.
Ma tutti coloro che vivono la città, dai bambini agli adulti, potranno dare il loro contributo sulla loro idea di città del futuro.
“Il 2019 sarà l’anno dell’urbanismo sexy per Domus – ha spiegato Maas – ma ci sarà un punto di partenza di cui questa rivista non potrà fare a meno cioè la ricerca della bellezza”.