Donna travolta ed uccisa da due rapinatori in fuga

ROMA - Due rapinatori fuggono in auto e travolgono e uccidono una donna di 79 anni.
E' successo a Roma, nella zona della Prenestina.
La vittima si chiamava Donata Tramontozzi.
I due sono riusciti a fuggire, dopo poche ore uno è stato preso.
Per l'altro è ancora in corso una vasta operazione di caccia all'uomo.
I due uomini nei giorni scorsi avevano rapinato più volte un negozio della zona, nella periferia orientale della città Questa mattina intorno alle 8 i due erano seduti in auto dvanti a una tabaccheria.
La titolare del negozio rapinato li ha riconosciuti e ha chiamato il 113.
Quando l'auto della polizia è arrivata, i due banditi hanno subito messo in moto e sono scappati.
E' cominciato un inseguimento a sirene spiegate ed è stato in quel momento che Donata Tramontozzi si è trovata sulla strada dei rapinatori.
La donna è stata travolta, l'auto dei rapinatori, una Bmw bianca, ha causato anche un incidente e i due sono scesi e hanno proseguito la fuga a piedi.
Poi hanno rubato un'altra auto e l'hanno abbandonata poco dopo fuggendo a piedi nelle campagne che costeggiano la periferia.
E' cominciata una caccia all'uomo con cani ed elicotteri.
La vittima è stata investita all'incrocio tra via di Torrenova e via del Torraccio di Torrenova.
La fuga dei rapinatori era cominciata davanti alla tabaccheria in via Prenestina.
Il rapinatore fermato si chiama Francesco Crisafi, 27 anni.
Il giovane, che la polizia sospetta come autore di alcuni furti, scippi e rapine compiuti nei quartieri Prenestino-Casilino, è stato bloccato dagli agenti mentre si stava nascondendo in un vigneto.
Il complice è un altro pregiudicato della zona.
La polizia sta passando al setaccio un'ampia zona compresa fra via di Vermicino e via di Prataporci con l'utilizzo di diverse volanti fatte giungere sul posto anche da altri commissariati romani, Dall'alto un elicottero sta aiutando gli agenti a terra nelle ricerche del fuggiasco.
Nel portabagagli della Bmw abbandonato dai rapinatori gli investigatori hanno trovato due targhe appartenenti ad un'altra auto.
Si sospetta che la coppia di malviventi intercettata dalla polizia stesse per mettere a segno un'altra rapina nella zona.

Leggi tutto l'articolo