Donne vittime di un nuovo nonnismo in caserma

“Poiché oggi nelle forze armate sono presenti anche le donne, gli atti di prevaricazione e di violenza che costituiscono il ‘nonnismo’ spesso si connettono e si associano con una finalità di carattere sessuale.
Tale circostanza, nuova per le forze armate (e quindi anche per il diritto penale militare), evidenzia l’urgente necessità per il legislatore di provvedere alla regolamentazione di un settore nuovo nel quale è particolarmente avvertita la lacuna normativa”, ha detto il procuratore generale militare, Marco De Paolis nell’inaugurazione dell’anno giudiziario militare.
Per il procuratore generale De Paolis esiste una “lacuna normativa su queste situazioni”.
Sul nonnismo in generale “va evidenziata la ulteriore e pressante necessità di una previsione ad hoc su questo tipo di condotte, giacché la convergenza di norme comuni e militari” intralcia “le attività investigative”.