Dopo essere stato devastato dai demoni, mi rendo conto ancor di più di quanto preziosa sia la grazia di Dio

di Xu Qiang, da una regione autonoma dell’interno della Mongolia

Mi chiamo Xu Qiang. Una volta lavoravo come appaltatore ingegneristico: ogni anno ero a capo di team formati da numerose persone per progetti ingegneristici e guadagnavo cifre considerevoli. Agli occhi dei miei colleghi, possedevo una famiglia perfetta, una carriera assicurata e prospettive illimitate: dovevano pensare che fossi la persona più fortunata al mondo. Tuttavia, mentre godevo di uno stile di vita materialistico, provavo sempre un inspiegabile senso di vuoto. Questa sensazione era particolarmente accentuata durante i miei sforzi costanti di aggiudicarmi i progetti: dovevo ingraziarmi i responsabili dei dipartimenti più importanti, sforzandomi di capire le loro intenzioni attraverso il linguaggio corporeo, e dovevo sempre applicare la giusta dose di ossequiosità e adulazione per ottenere ciò che volevo; se non avessi fatto così, non avrei guadagnato un soldo. Oltre a tutto questo, dovevo avere a che fare con l...

Leggi tutto l'articolo